Category Archives: Social Media

Come aggiungere pinterest a una fan page facebook

Con quasi 14 milioni di visitatori unici mensili, Pinterest è uno dei social network più in voga del momento.

Per alcune tipologie di business, vedi abbigliamento, design, arte, turismo, questo nuovo network può essere utile a veicolare traffico qualificato verso il proprio sito web.

Vediamo quindi come possiamo integrare le nostre board Pinterest all’interno delle fan page Facebook, in modo da mostrare tutti i nostripin ai fan.

Per aggiungere Pinterest a Facebook esitono molte applicazione, alcune di esse gratuite, altre a pagamento. Oggi vedremo Woobox, Tabfusion ed un’applicazione sviluppata da un programmatore indipendente.

Woobox (gratuito):

  • Entrate in Facebook e loggatevi con l’account con cui gestite la Fan Page che vi interessa
  • Collegatevi all’indirizzo http://woobox.com/pinterest e premete sul tasto verde
  • Scegliete la Fan page in cui volete inserire Pinterest e autorizzate l’accesso ai vostri dati
  • Nella schermata successiva selezionate “Vai all’papplicazione” in alto a destra
  • Inserite il vostro username che utilizzate in Pinterest, scegliete se mostrare tutte le board oppure solo alcune di esse ed eventualmente modificate le opzioni per la condivisione e per la vista della tab.
  • Una volta salvate le impostazioni comparirà una tab Pinterest nella vostra Fan Page e vedrete tutte le immagini che avete inserito.

Tabfusion (20$ all’anno):

  • Loggatevi sempre su Facebook
  • Iscrivetevi a Tabfusion e create un account premium
  • Nella colonna di sinistra vedrete una lista di apllicazioni. Selezionate Facebook, Social, Pinterest. questo vi porterà all’applicazione.
  • Inserite la vostra username di PInterest e premte su Update
  • Selezionate Add to Page e autorizzate successivamente l’applicazione

Anche in questo caso avrete una tab Pinterest all’interno della vostra Fan page

L’applicazione di Vladimir Sobolev:

Si sa che i programmatori possono essere generosi e queto è uno di quei casi.

  • Accedete a questa pagina https://apps.facebook.com/pinterest-tab/
  • Premete su Install Application e poi su vai all’App
  • Scegliete la pagina e date conferma
  • Aggiungete il vostro nickname Pinterest e siete pronti. Nessuna registrazione è quindi necessaria.

Personalmente vi consiglio di optare per una delle due soluzioni gratuite, sono stabili veloci e permettono un buon grado di customizzazione. Tabfusion è comunque un servizo interessante perchè mette a disposizione molte altre applicazioni per Facebook che possono sicuramente esservi utili.

Come accedere a Instagram via web

Instagram è sicuramente una delle applicazioni per iPhone di maggiore successo, testimoniato anche dai finanziamenti ricevuti lo scorso mese.

Purtroppo l’applicazione è attualmente disponibile solo per iPhone e, come avrete probabilmente visto, il servizio di foto sharing non dispone di un sito web utilizzabile per seguire gli utenti e per vedere le foto che vengono condivise.

Se però volete seguire i profili Instagram degli utenti e non volete e aspettare la versione di Instagram per Android (in arrivo) o per Windows Phone (in arrivo?) potete iniziare utilizzare Webstagram.

Webstagram vi permette di guardare tutte le foto pubblicate da un utente Instagram anche senza l’applicazione mobile. Il sito, oltre a garantirvi di accedere allo streaming di un solo utente, vi permette di vedere anche le immagini “hot”, cioè quelle che stanno riscuotendo il maggiore successo su Instagram in quel particolare momento.

Webstagram è quindi a tutti gli effetti un’accesso web ad Intragram e si rivela particolarmente comodo per chi non possiede un iPhone.

Vi siete mai chiesti perché Instagram, oltre all’applicazione mobile, non abbia un sito vero e proprio all’interno del quale condividere le proprie foto? La risposta è semplice: instagram nasce da due persone e quindi sviluppare anche un servizio web sarebbe abbastanza complicato. Recentemente però hanno assunto 4 ingegneri quindi nei prossimi mesi ci saranno delle novità, in primis la versione di Instagram per Android.

Twipho: cercare le foto su Twitter

Twitter è probabilmente il migliore strumento per seguire gli avvenimenti in tempo reale: eventi sportivi, rivolte, terremoti, presentazioni, fiere e chi più ne ha più ne metta.

Questa mole di informazioni è però, in molti casi, difficilmente navigabile se ci affidiamo agli strumenti di ricerca che ci mette a disposizione il popolare social network.
Una delle mancanze più grandi è l’impossibilità di filtrare i materiali multimediali che vengono condivisi.

In questa contesto ci viene in aiuto Twipho un servizio che permette di ricercare solo le foto correlate ad una nostra ricerca. Twipho permette di selezionare all’interno di quali servizi ricercare le immagini come twitpic, yfrog e instagram offrendo un’anteprima delle ultime 100 immagini pubblicate.

Un servizio molto comodo se volete seguire gli avvenimenti attraverso le immagini pubblicate dagli utenti.

5 strumenti per analizzare il tuo profilo Twitter


Analizzare l’andamento del proprio profilo all’interno di Twitter è una fase importante per ottimizzare la propria presenza all’interno del network. Tale considerazione è ancor più importante se state gestendo un account aziendale che magari state anche promuovendo con campagne di marketing.
Segnatevi quindi questi 5 srumenti per analizzare il vostro profilo Twitter:
Twitter Grader: per conoscere il tuo rank su Twitter, chi seguire nelle tue vicinanze e trovare nuovi utenti da seguire.
Twitterholic: per trovare i top profile su Twitter e per avere alcune interessanti statistiche del tuo profilo.
TweetStats: offre analisi statistiche e grafici sul tuo profilo.
Twitter Friends: per scoprire anche grazie a dei grafici le statistiche delle tue conversazioni su Twitter.
Tweetwasters: per scoprire quanto tempo hai trascorso scrivendo su Twitter.
Retweetrank: mostra la quantità di retweet del tuo profilo e dei tuoi followers.

Commentate l’articolo se avete altri suggerimenti che volete condividere.

4 consigli sugli annunci Facebook


Gli annunci su Facebook si compongono di 4 parti:
– Titolo
– Corpo dell’annuncio
– Immagine
– Url di destinazione

Il titolo di un annuncio Facebook deve essere d’impatto perchè, assieme all’immagine, è l’elemento che più attira l’attenzione degli utenti. Il titolo può contenere al massimo 25 caretteri quindi deve essere semplice e specifico circa l’argomento del vostro annuncio. Spesso porre una domanda nel titolo dell’annuncio aiuta a catturare l’attenzione ma molto dipende dall’argomento della vostra promozione.
L’utilizzo di un’immagine è forse l’aspetto che contraddistingue maggiormente gli annunci Facebook da quelli di altre piattaforme. L’immagine quindi deve essere ottimizzata per raggiungere l’obiettivo. Dal momento che Facebook è composto da individui che vogliono connettersi con altri individui utilizzare delle immagini con persone tende a far aumentare i clic sull’annuncio.
Le dimensioni dell’immagine per gli annunci Facebook deve essere di 110 px di larghezza per 80 pixel di altezza quindi è da escludere l’utilizzo di testo all’interno dell’immagine perchè risulterebbe illeggibile.
Il corpo del messaggio è la parte in cui dovete convincere l’utente a cliccare sull’annuncio. Si compone di 135 caratteri tra i quali dovrete inserire una call to action forte per invogliare l’utente cercando allo stesso di illustrare i vantaggi del vostro prodotto/servizio attraverso frasi semplici, comprensive e brevi.
Attraverso la call to action cercate di illustrare all’utente quello che potrà fare dopo aver cliccato sull’annuncio, utilizzando termini come sfoglia, guarda, impara, acquista, compra, ordina ecc.
Il link di destinazione dell’annuncio è la pagina web alla quale viene rimandato l’utente che preme sull’annuncio; può essere principalmente di due tipi:
– una pagina del vostro sito web
– una pagina su Facebook

Ora non vi resta che iniziare la vostra campagna e, natuturalmente, analizzarne i risultati.