Semantic web-based e-commerce

Le tecnologie semantiche interesseranno nei prossimi annni tutti i servizi web based che siamo abituati ad utilizzare: social networks, CMS, motori di ricerca ed e-commerce. In questo breve video Martin Hepp ci illustra come il creare dei database dei nostri cataloghi in formati aperti, che rispettino le sintassi del semantic web, potrebbe diventare un fattore di successo nei prossimi anni.

Seguire gli standard nella creazione dei database e garantire l’apertura verso l’esterno sembrano dunque essere le carte del prossimo web, un web fatto di dati liberamente accessibili dalle applicazioni che sfrutteranno gli standard nella rappresentazione di informazioni.
Naturalmente lo forzo dovrà essere comune e dovrà coinvolgere sia i produttori che i venditori in un’ottica di beneficio comune.

Buona visione.

Reblog this post [with Zemanta]
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata
I campi obbligatori hanno un *